Lo spazio è luogo in cui gli oggetti reali appaiono collocati. In ambito filosofico si possono distinguere due punti di vista: per il primo, lo spazio è inteso come ‘qualità’ relativa alla posizione degli oggetti materiali nel mondo; per il secondo lo spazio è inteso come ‘contenitore’ di tutti gli oggetti materiali.

Obiettivo dell’interior design lo studio e lo sviluppo dello spazio inteso come ‘oggetto’ contenitore di qualità sensorialmente percepibili. Lo spazio diventa “ambiente oggettuale”, non appena vengono definite le strategie comunicative che esso dovrà acquisire, sia per il committente che per i possibili fruitori, verranno altresì definiti i dettagli di tutti gli oggetti contenuti: arredi, finiture, colori, luci e ombre.